Archivi categoria: Notizie

Università degli Studi di Ferrara- Master – Tutela, diritti e protezione dei minori

Università degli Studi di Ferrara

Master – Tutela, diritti e protezione dei minori

Direttrice – Prof.ssa Paola Bastianoni

Tutor didattico – Dott.ssa Alessandra Chiaromonte

 

Parte il 4 Maggio 2021 la XII edizione del Master Tutela, diritti e protezione dei minori, a. a. 2020 – 2021, diretto dalla Prof.ssa Paola Bastianoni!

 

Le iscrizioni sono aperte e possono essere effettuate entro il 21 Aprile 2021!

https://www.tutelaminoriunife.it/informazioni-per-liscrizione/

Il conseguimento del titolo comporta l’acquisizione di 90 CFU

L’Università degli Studi di Ferrara è Agenzia accreditata CNOAS

E’ prevista una borsa di studio “Sara Cesari” di € 2.000 per la migliore tesi sui temi della morte, dell’elaborazione del lutto e della Death Education.

Il Master a distanza, in modalità e-learning, è attivato presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’ Università degli Studi di Ferrara ed è realizzato in collaborazione con il Centro E-learning di Ateneo.

Istituito ai sensi del D.M. 270/04 è un Master di I livello che tratta in maniera interdisciplinare gli aspetti centrali del lavoro con i minori in un’ottica sistemica e relazionale.

Il Master è strutturato in un Percorso Comune al termine del quale il corsista può scegliere il curriculum che intende seguire tra: il Percorso Psico – educativo e quello Socio – giuridico.

Il curriculum psico-educativo è un percorso articolato  dedicato allo sviluppo di conoscenze teoriche, competenze metodologiche e pratiche con lezioni di taglio applicativo pensate e organizzate con l’obiettivo di offrire strumenti di valutazione del funzionamento familiare  e dei contesti di crescita dei minori in relazione ai diritti e ai bisogni dei bambini e degli adolescenti. Si pone inoltre l’obiettivo generale di formare un professionista che sia in grado di riconoscere, sostenere e promuovere una cultura relazionale centrata sull’attuazione dei diritti evolutivi.

I moduli che compongono il curriculum socio – giuridico si pongono l’obiettivo di implementare nei corsisti le conoscenze e le competenze necessarie per essere in grado di gestire e interpretare adeguatamente situazioni che, in ambito civile o penale, vedano coinvolti minori, riservando un’attenzione specifica alle normative vigenti e alle trasformazioni sociali in atto e di realizzare adeguati interventi professionali in un’ottica interdisciplinare e con specifica attenzione al preminente interesse dei minori.

Informazioni di carattere didattico:

Dott.ssa Alessandra Chiaromonte

mastertutelaminori@unife.it

Segreteria:

distanza@unife.it

TERMINE PER PRESENTARE DOMANDA DI CANCELLAZIONE DALL’ALBO PROFESSIONALE – ANNO 2020

 

 

Con Delibera n.229 del 18.08.2020, il CROAS Liguria ha stabilito la data del 4 Dicembre 2020 come termine ultimo per poter presentare richiesta di cancellazione dall’Albo Professionale. La scelta di tale data ci permetterà di aggiornare l’Albo Professionale e di deliberare le cancellazione pervenute nell’ultima seduta consiliare utile prima della fine dell’anno. Chi presenta domanda oltre tale data, dovrà corrispondere la quota di iscrizione anche per l’anno 2021. Ricordiamo a tutti che poter presentare domanda di cancellazione occorre essere in regola con i pagamenti degli anni precedenti e occorre utilizzare l’apposita modulistica che trovate al seguente link:

Cancellazioni

Per ulteriori chiarimenti potete contattare la Segreteria.

Il Presidente CROAS Liguria

Dott. Giovanni Cabona

WEbinar legge 328/ 2000

Webinar Legge 3️⃣2️⃣8️⃣/2️⃣0️⃣0️⃣0️⃣

A 20 anni dall’approvazione della Legge 328, un webinar organizzato dal CNOAS

⚠️Tutte le info per l’iscrizione al webinar in fondo alla notizia⚠️

L’8 novembre saranno passati 20 anni dall’approvazione della 328: “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali”, un provvedimento che ha ridefinito il profilo delle politiche sociali passando dalla concezione di utente quale portatore di un bisogno specialistico, a quello di persona nella sua totalità costituita anche dalle sue risorse e dal suo contesto familiare, sociale e territoriale. E dunque, nel 2000, si stabiliva che assistenza non potesse più significare intervento di riparazione del disagio, ma protezione sociale attiva, luogo di rimozione e prevenzione delle cause del disagio, luogo di promozione e valorizzazione della persona.

Una legge “quadro” per la quale la cornice ha retto una “tela” mai completata.

Gli assistenti sociali sono tra i pilastri di questa idea di politica sociale e per questo il Consiglio Nazionale dell’Ordine celebra questo anniversario con un webinar che si svilupperà in due distinti momenti e che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Livia Turco, già ministra della Solidarietà Sociale nel 2000 e promotrice della legge; Nunzia Catalfo, ministra del Lavoro e della Politiche sociali; Sandra Zampa, sottosegretaria di Stato alla Salute.

Dalle 11 alle 13 e poi dalle 15 alle 17 di venerdì 6 novembre appuntamento con: “328. Aspettando il sistema integrato che l’Italia merita”. Quattro ore durante le quali parlamentari, docenti universitari, esponenti degli Enti Locali, del Terzo Settore e del Tavolo del Patto per la professione s’interrogheranno e risponderanno su ritardi e prospettive di una legge che è alla base di una nuova concezione delle politiche sociali. E che 20 anni dopo ancora aspetta di essere attuata. A partire da quei livelli essenziali che ora, più che mai, dovrebbero unire un’Italia travolta dalla pandemia.

I posti disponibili sono mille per ciascuno dei due webinar.

Ognuno dei due webinar è stato accreditato con due crediti, di cui uno deontologico.

Ogni assistente sociale, nei limiti dei posti disponibili, può iscriversi ad entrambi o anche solo ad uno dei due webinar, seguendo i seguenti link:

Questo il link per iscriversi alla sessione del mattino, dalle 11 alle 13 del 6 novembre:
https://www.teknomeeting.it/formazione/230-cnoas-webinar-legge-328-sessione-del-mattino.html

Questo il link per iscriversi alla sessione del pomeriggio, dalle 15 alle 17 del 6 novembre:
https://www.teknomeeting.it/formazione/231-cnoas-webinar-legge-328-sessione-del-pomeriggio.html


 

Indagine sul fabbisogno formativo 2021

12/10/2020

Come ogni anno il CROAS Liguria sta predisponendo il proprio Piano per l’offerta formativa (POF). Il questionario che proponiamo ha lo scopo di condividere le esigenze formative che in questo particolare periodo di pandemia risultano più necessarie. Il video spiega le motivazioni dell’indagine e le modalità di compilazione del questionario.

Link al QUESTIONARIO

Emergenza ambientale nella Provincia di Imperia

05/10/2020

MOLTO ALLARMANTE LA SITUAZIONE NELLA PROVINCIA DI IMPERIA A SEGUITO DELL’ONDATA DI MALTEMPO

L’Ordine degli Assistenti Sociali della Liguria esprime la propria solidarietà alle popolazioni colpite dai danni derivanti dall’ondata di mal tempo degli ultimi giorni.

E’ a fianco delle colleghe e dei colleghi che in questi giorni affrontano le necessità dei cittadini colpiti dagli eventi atmosferici ed essi stessi ne soffrono le conseguenze.

Nei gironi scorsi nell’emergenza si è provveduto a reperire i contatti dei referenti del territorio e in queste ore i colleghi di A.S.Pro.C. Liguria (Assistenti Sociali per la Protezione Civile) li contatteranno per fornire informazioni  sulle modalità di attivazione dell’Associazione se ritenuto necessario.

A.S.Pro.C. è un’associazione di assistenti sociali mira a organizzare un sistema di pronto intervento di servizio sociale professionale, nella previsione, prevenzione e soccorso in situazioni di calamità naturali e di emergenze dovunque si richieda la necessità di intervento.  Per essere attivata deve giungere richiesta dalla Protezione Civile dei territori colpiti  al Dipartimento nazionale della Protezione Civile.

 

OBBLIGO DI ATTIVAZIONE INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) ENTRO IL 15 AGOSTO 2020

AVVISO A TUTTI GLI ISCRITTI

Ai sensi del recente Decreto Legge 16 luglio 2020 N. 76. “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”, entro e non oltre il 15 agosto 2020, per coloro che non la avessero ancora attivata, sarà necessario attivare la casella di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.).

Allo scadere del termine del 15 agosto 2020 coloro che non dovessero aver ancora ottemperato alla richiesta di attivazione della PEC, saranno soggetti alla sanzione di Sospensione dall’Albo; non sarà, quindi, più possibile per essi continuare l’esercizio della professione. Tale provvedimento di sospensione verrà anche comunicato al datore di lavoro.

Si ricorda che questo Consiglio ha più volte sollecitato l’attivazione della casella di posta certificata.

Di seguito  il link della pagina dedicata sul sito internet istituzionale

PEC

N.B.: Coloro che sono già in possesso di una casella email PEC, devono comunicarla tempestivamente alla Segreteria di modo che possa essere censita e per non incorrere in sanzioni disciplinari.

Con la presente vi ricordiamo anche che l’aggiornamento dei propri dati sulla Area Riservata è un obbligo.

Per informazioni potete contattare la segreteria all’indirizzo info@oasliguria.net

oppure

il Consigliere Segretario all’indirizzo segretario@oasliguria.net

Il Presidente Dott. Giovanni Cabona