PEC

PEC

Il Consiglio dell’Ordine nella seduta del 4 giugno 2014 assumeva l’impegno di fornire gratuitamente, per un anno, a tutti gli iscritti all’albo una casella di posta certificata. Tale decisione deriva dalla necessità di favorire la diffusione della PEC tra i professionisti iscritti all’albo per consentire loro di ottemperare all’obbligo di ogni professionista iscritto ad un albo professionale o ad un collegio in ottemperanza alla norma di legge.

Perché dobbiamo avere la PEC?

Con il decreto legge 29 novembre 2008, n.185 (convertito con modificazioni dalla legge 28 gennaio 2009, n.2) all’articolo 16, viene introdotto l’obbligo da parte delle imprese e dei professionisti di creare un indirizzo di PEC proprio e di comunicarlo rispettivamente al Registro Imprese e agli Ordini o Collegi di appartenenza. Nella seduta del giugno 2014 Il CROAS Liguria ha deciso che completata l’attivazione delle PEC per gli iscritti allo scopo di giungere ad utilizzarlo come unico strumento di comunicazione ufficiale valido tra gli iscritti e l’Ordine e viceversa.

Cos’è la PEC?

La PEC, posta elettronica certificata, rappresenta l’innovazione nell’ambito della comunicazione tra persone, imprese, pubbliche amministrazioni e professionisti. La PEC, o più comunemente detta posta certificata, è un sistema di trasmissione sicuro e regolamentato dalla legge, per inviare documenti e messaggi di posta elettronica con valore legale. Viene istituita come versione digitale della raccomandata con ricevuta di ritorno e punta a rendere più agili, immediati ed economici, tutti gli scambi di informazioni tra i soggetti interessati, sfruttando le potenzialità del digitale.

Obblighi dell’Ordine

L’Ordine Professionale deve comunicare al l’Indice nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata (INI-PEC) gli indirizzi di PEC degli iscritti all’Albo, in base a Decreto attuativo 19/03/2013

INIPEC

ATTIVAZIONE PEC

Inviare una mail all’indirizzo segretario@oasliguria.net richiedendo l’attivazione della PEC. Allegare al messaggio il Modulo di adesione  e una copia del documento d’identità fronte retro. L’indirizzo fornito sarà del tipo cognome.nome@pec.it. Gli indirizzi PEC degli iscritti verranno poi comunicate, come prescritto per legge, all’INI-PEC.

arrowball20 MODULO ADESIONE PEC

Ti ricordiamo che i professionisti iscritti ad un albo sono tenuti per legge ad avere una PEC e a comunicarla all’Ordine di appartenenza!

Share