Trasferimenti

In base all’Atto di Indirizzo n. 845/2000 del Consiglio Nazionale Ordine Assistenti Sociali si riporta la procedura relativa ai trasferimenti da un Ordine Regionale ad altro Ordine Regionale.
Il trasferimento nell’Albo di altro Ordine Regionale è disposto a domanda dell’interessato in caso di trasferimento della sua residenza o domicilio in una Regione diversa da quella che costituisce l’ambito territoriale dell’Ordine di Iscrizione.
La domanda di trasferimento va redatta in carta libera e deve contenere l’autocertificazione circa le proprie generalità e il trasferimento dalla precedente alla nuova residenza o domicilio.

Le domande di trasferimento, iscrizione e cancellazione devono pervenire con marca da bollo di € 16,00. La domanda va indirizzata all’Ordine di appartenenza e a quello al quale si chiede il trasferimento, l’Ordine delibera il nulla osta al trasferimento e lo invia all’Ordine di destinazione.

L’Ordine di destinazione delibera quindi l’iscrizione e ne da comunicazione sia all’interessato/a sia all’Ordine di provenienza il quale ne prende atto e delibera la cancellazione avvertendo che la delibera ha effetto a far tempo della data di iscrizione all’Ordine di destinazione; contemporaneamente invia all’Ordine di destinazione copia della documentazione esistente nella cartella personale dell’interessato/a.

Relativamente al contributo annuale, versato all’Ordine di provenienza, poiché appare macchinosa la suddivisione della quota, in virtù del diverso importo dello stesso contributo, da Regione a Regione e quindi della determinazione della parte di spettanza del Consiglio Nazionale e in considerazione del movimento di trasferimento, in entrata e uscita che ogni Ordine Regionale effettua, che può comportare compensazioni contabili, si suggerisce di non doversi procedere a nessuna operazione di partizione.

Modulo trasferimento_agg. Giugno 2017

Share