Eventi Formativi Fuori Regione

Formazione

In questa sezione trovate materiale informativo relativo ade Eventi al di fuori della Regione Liguria ritenuti interessanti per la professione.

Segnaliamo le seguenti iniziative :

Vi segnaliamo il Corso FAD gratuito dell’UNITELMA che assegna n. 15 crediti deontologici.

Per saperne di più leggere e collegarsi qui :

riferimenti-unitelma

___________________________________________________________________________

Genova, 07/11/2017

Informiamo che sono aperte le iscrizioni al corso FAD S.O.S. 3 “Assistenti sociali in-formazione continua”, un percorso formativo a distanza attraverso l’ascolto di 5 Podcast radiofonici della durata di 2 ore cadauno, promosso da S.O.S. Servizi Sociali On Line e Associazione di Promozione Sociale “Professione Assistente Sociale”. Lo scopo del corso è quello di accrescere le competenze dell’assistente sociale relativamente a 5 aree di intervento, ciascuna delle quali trattata da ogni singolo Podcast. Ogni singolo Podcast è arricchito da slide dedicate realizzate dal formatore del modulo.

Il corso è stato accreditato dal CNOAS con 10 crediti, dei quali 2 deontologici. Il corso potrà essere svolto accedendo alla piattaforma FAD i cui link di accesso verranno forniti agli iscritti tramite una guida operativa che accompagnerà passo passo il discente nello svolgimento.

La quota di iscrizione è di 30 euro, ma per coloro i quali perfezioneranno la propria iscrizione e  invieranno copia del versamento all’Ente entro il 31 dicembre 2017 la quota di iscrizione sarà di 25 euro.

Per accedere alla pagina dedicata al corso qui: http://www.webradiosocialwork.it/corso-fad-sos-3

Per accedere al programma del corso qui: http://files.spazioweb.it/3e/85/3e85f169-f2b5-40d6-a8b3-43283a0f65a5.pdf

Per iscriversi al corso qui: http://questba.se/9626-8310-1693

Genova, 14/09/2017

Social Festival – Appuntamento nazionale

 

Torino, 15-18 novembre 2017

È di nuovo tempo di riconvocarsi. Tra mondi sociali, sanitari, scolastici, tra operatori dell’educare, delle cooperative e delle reti sociali, dell’economia civile, della cura e della cultura. Per condividere letture della società che, pur tenendo uno sguardo critico sul reale, aprano le porte al possibile.

È tempo di illuminare i sentieri di opportunità che nei territori stanno permettendo alle persone di sentirsi  con altri ad affrontare i problemi. Sentieri che si aprono inattesi nel momento in cui si percorre la via della sperimentazione collettiva.

È tempo di capire come le professioni e le organizzazioni del sociale, insieme ai mondi della politica e del volontariato, possano ripensarsi per rilanciare la vocazione inclusiva della democrazia. Per fare società, una società “civile”.

Appuntamento a Torino, per una settimana di idee, di sperimentazioni, di generatività.

Hanno finora dato la loro adesione Massimo Arvat, Leonardo Becchetti, Manuel Benasayag, Emanuele Bignamini, Michelina Borsari, Antonio Censi, don Luigi Ciotti, Peppe Dell’Acqua, Mirta Da Pra Pocchiesa, Riccardo De Facci, Ota De Leonardis, Daniele Gaglianone, Gianmario Gazzi, Leopoldo Grosso, Nicola Lagioia, Ivo Lizzola, Anna Maria Lodi, Mauro Magatti, Raffaele Mantegazza, Claudia Marabini, Michele Marangi, Andrea Marchesi, Michele Marmo, Michela Marzano, Patrizia Marzo, Gino Mazzoli, Andrea Morniroli, Michela Murgia, Massimo Recalcati, Franco Rotelli, Pier Aldo Rovatti, Viola Sartoretto, Cira Stefanelli, Giovanni Teneggi, Alessandro Tolomelli, Gabriele Vacis, Gianni Vattimo e tanti altri in attesa di conferme.

 

Aggiornamenti costanti sulla pagina facebook e sul sito della rivista Programma e costi di iscrizione in via di definizione

Share