Rinvio della prima sessione degli esami di stato 2020 e modalità di esecuzione

27/04/2020

ESAMI DI STATO 2020

L’esame di Stato di abilitazione sarà costituito, per la prima sessione dell’anno 2020, da un’unica prova orale svolta con modalità a distanza.

Al seguente indirizzo
https://bit.ly/2zev6iy
è possibile consultare nella loro interezza:

– Il Decreto Ministeriale n. 57 del 29 aprile 2020, recante disposizioni su Esami di Stato di abilitazione all’esercizio delle professioni regolamentate dal D.P.R. n. 328/2001

– Il Decreto Ministeriale n. 58 del 29 aprile 2020, recante modalità di svolgimento delle attività pratiche e laboratoriali necessarie per il conseguimento dei titoli di studio.

In bocca al lupo a tutti i nostri futuri colleghi


Con Decreto del Ministero dell’università e della ricerca n. 38 del 24/04/2020, a causa dell’emergenza sanitaria in corso connessa alla diffusione del COVID-19, la data della prima sessione degli esami di Stato (…) è differita dal 16 giugno al 16 luglio 2020 e per le sezioni B degli Albi è differita dal 22 giugno al 24 luglio 2020. Conseguentemente, il termine per la presentazione della domanda di ammissione alla prima sessione d’esame, è differito dal 22 maggio al 22 giugno 2020.
Alla predetta sessione possono partecipare i candidati che conseguono il titolo accademico, previsto per l’accesso all’esame, entro la data della prova.
I candidati che al momento della presentazione della domanda di ammissione non hanno ancora completato il necessario tirocinio, ma lo completeranno entro la data di inizio degli esami, devono dichiarare nella medesima domanda che si impegnano a produrre l’attestato di compiuta pratica professionale prima dello svolgimento degli esami.

D.M. Università e Ricerca n. 38 del 24.04.2020

Corso FAD – Prevenzione e contrasto della violenza di genere attraverso le reti territoriali – Istituto Superiore di Sanità

27/04/2020

Segnaliamo il corso FAD “Prevenzione e contrasto della violenza di genere attraverso le reti territoriali”, organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità

Data di inizio 15 gennaio 2020 (durata 178)

Per maggiori informazioni www.eduiss.it

E’ necessario iscriversi prima al portale www.eduiss.it per poi iscriversi al corso.

E’ previsto un test finale con questionario a risposta multipla con doppia randomizzazione.

Formatori: Calabrò, Colucci, Doretti, Fanales Belasio, Farchi , Farina, Gentilomo, Giussy, Kustermann, Luzi, Marchetti, Micci, Pagliara, Paratore, Pifferi, Ruggeri, Schwarz, De Girolamo, Scasselli Sforzolini

Ore previste: 32

Crediti formativi: 32

La partecipazione è gratuita verificare i vincoli di accesso per assistenti sociali direttamente sulla piattaforma.

 

Corso FAD “Il collocamento mirato delle persone con disabilità” – Istituto per gli Sudi sui Servizi Sociali – Istisss Onlus

27/04/2020

Segnaliamo il corso FAD “Il collocamento mirato delle persone con disabilità” – Istituto per gli Sudi sui Servizi Sociali – Istisss Onlus

Come iscriversi: clicca qui

Materiali: Ciascun modulo è centrato su una videolezione cui sono associati materiali didattici scaricabili sul proprio PC articolati in: documenti testuali, riferimenti normativi, approfondimenti. I moduli sono complessivamente 8.

Test finale: il test di valutazione è progressivo e incrementale, cioè fra un modulo e l’altro a partire dal secondo.

Formatori: Carlo Giacobini

Ore previste:3

Crediti formativi: 3

La partecipazione è gratuita riservata ad assistenti sociali e persone impegnate nell’inserimento lavorativo di persone con disabilità

 

FAD gratuita “I comportamenti in epoca di Covid-19”

A.P.O.Ge.O srl ha predisposto la FAD gratuita “I comportamenti in epoca di Covid-19”, sui motivi dei comportamenti ricorrenti in queste settimane e su come porsi, insieme ai modi per lavorare da casa nel benessere.

E’ sufficiente accedere alla piattaforma al seguente link https://fad.apogeoform.net/fad_user/login.php, poi cliccare sulla FAD “I comportamenti in epoca di COVID-19” e iscriversi gratuitamente.

La FAD ha durata di un’ora, in due moduli.

La Fad è accreditata dal CNOAS  e viene riconosciuto 1 credito deontologico.

Perché #NessunoRestiIndietro

03/04/2020

Pubblichiamo le proposte del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali rivolte al Governo e al Parlamento per affrontare la Crisi Sociale, conseguente alla pandemia, che è alle porte.

Per non farsi trovare impreparati. Per non lasciare indietro nessuno.

Chiediamo ai colleghi liguri di farsi portatori di queste istanze nei confronti dei parlamentari liguri.

Invieremo a tutti gli iscritti una nerwletter con il testo del messaggio da inviare ai parlamentari, questo flyer da allegare alla mail e gli indirizzi dei parlamentari.

#NessunoRestiIndietro

 

“Buoni spesa: gli assistenti sociali della Liguria presenti per aiutare i più fragili”.

01/04/2020

Comunicato Stampa

Buoni spesa: gli assistenti sociali della Liguria sono presenti per aiutare nella presentazione delle domande, negli enti pubblici e in quelli del Terzo settore. L’Ordine degli Assistenti Sociali: “Preoccupazione per i tempi limitati e le possibili difficoltà d’accesso per i più fragili”.

Genova 1 aprile 2020

Il Comune di Genova, con un avviso sul proprio portale internet, ha comunicato le modalità per la presentazione delle domande dei cosiddetti buoni spesa, a beneficio delle persone residenti che a causa del Covid 19 hanno visto ridursi la propria capacità reddituale.
Il buono, del valore di 100 € per ciascun componente familiare, potrà essere speso in tutti gli esercizi commerciali di alimentari che saranno elencati sul sito del Comune. La domanda, le cui dichiarazioni varranno come autocertificazione, si potrà compilare solo online sul sito del Comune a partire da venerdì 3 aprile 2020.
Giovanni Cabona, presidente dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Liguria assicura: “Gli assistenti sociali con la loro professionalità e le loro competenze garantiranno anche in questo delicato momento il proprio contributo per sostenere sia le fasce a rischio della nostra società sia chi inaspettatamente si misura con
nuove fragilità connesse all’emergenza in c orso. Così sarà anche nel caso dei buoni spesa”. I richiedenti potranno infatti essere affiancati o sostituiti nella compilazione della domanda dagli operatori dei servizi sociali del pubblico e delle associazioni di volontariato, cooperative o altri enti del non profit, che hanno già manifestato la propria disponibilità.
“L’Ordine continua Cabona è attento agli sviluppi che in queste ore si susseguono non solo nel capoluogo di regione ma anche in tutte le altre realtà locali ma esprime anche preoccupazione sia per la durata limitata della finestra per presentare la domanda sia per l’incerta garanzia della pari opportunità di accesso alla misura per tutti i cittadini, nonché per il rispetto del principio di equità nell’attivazione della misura stessa”.
Il primo problema è il fattore tempo: la ‘finestra’ per la presentazione della domanda sarà infatti aperta solo
dal 3 al 6 aprile, periodo con due giorni su tre compresi nel weekend. L’altro allarme è rispetto alle categorie di persone a cui i buoni spesa sono rivolti: “Pensiamo che all’accesso alla misura potrebbe essere difficile per le persone fragili a cui spetta ma che non sono, per vari motivi, agganciate ai servizi sociali spiega Cabona. Penso alle persone straniere che lavoravano e che sono s tate costrette a rimanere a casa senza avere contatti con i servizi. Ma anche alle persone senza dimora”.
L’erogazione del buono spesa avverrà inoltre secondo le modalità indicate successivamente ai beneficiari, per ora non specificate. “L’auspicio conclude Cabona è che le Amministrazioni competenti e il Terzo Settore si confrontino tra di loro e in maniera fruttuosa. Siamo pronti a dare il nostro contributo di professionalità”.

COMUNICATO

Rilanci:

Il Secolo XIX

Buoni spesa: gli assistenti sociali della Liguria danno supporto nella presentazione delle domande

 

Savona News

Albenga Corsara

I “buoni spesa” sono previsti dall'Ordinanza n. 658 del 29 marzo 2020 del Capo del Dipartimento della Protezione Civile
Nazionale Angelo Borrelli. Chiunque abbia difficoltà a compilare la domanda online potrà rivolgersi telefonicamente al numero 010 557 4 500 o alle associazioni del terzo settore che saranno indicate sul sito del Comune e che potranno inviare la domanda al p osto del
richiedente. 

Per ulteriori informazioni: https://smart.comune.genova.it/notizie/avviso pubblico la richiesta buoni spesa ordinanza n 658 del 29032020

IL NUOVO CODICE DEONTOLOGICO DELL’ASSISTENTE SOCIALE

26/03/2020

 

“E quindi uscimmo a riveder le stelle”

Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno, Canto XXXIV

Dopo un lungo lavoro, a cui in due anni hanno partecipato individualmente gli assistenti sociali, la Commissione Etica e deontologia del CNOAS, l’Osservatorio Deontologico, i Consigli regionali, i Consigli Territoriali di Disciplina e le Associazioni rappresentative della professione, ecco il Nuovo Codice Deontologico dell’Assistente Sociale.

ENTRATA IN VIGORE IL 1 GIUGNO 2020

 

Contributi di riflessione su Servizio Sociale e Covid-19

23/03/2020

Segnaliamo due recenti contributi di riflessione sul Servizio Sociale nell’emergenza Covid-19:

Il ruolo del servizio sociale al tempo del COVID a cura di Lena Dominelli e tradotto in italiano dal collega Carlo Soregotti

Considerazioni provvisorie sull’operare nei servizi sociali ai tempi del coronavirus  a cura di Cristina Pregno

Si ringrazia per la segnalazione dell’articolo della Prof Lena Dominelli e Carlo Soregotti per la traduzione