Protocollo congiunto a favore dei minorenni

Giovedì 23 giugno, il Presidente Claudia Lanteri e il Garante Regionale dei diritti dell’infanzia e l’adolescenza Dott. Francesco Lalla hanno firmato il Protocollo per la promozione di azioni congiunte sui diritti dei minorenni.

Questo Documento si ispira alla Convenzione ONU sui diritti del fanciullo del 20 novembre 1989 e alla Convenzione europea sull’esercizio dei diritti dei minori del 25 gennaio 1996 e ha come finalità contribuire ad aumentare la consapevolezza nei bambini e negli adolescenti di essere soggetti titolari di diritti, favorire, nell’interesse superiore dei minorenni, la cooperazione tra tutti i soggetti istituzionali chiamati ad occuparsi della tutela delle persone di minore di età, garantendo loro un migliore e qualificato intervento professionale, attraverso servizi sociali sempre più competenti e qualitativamente adeguati.

L’Ordine e il Garante si impegnano a diffondere e promuovere la cultura dei diritti dell’infanzia e l’adolescenza, sostenendo congiuntamente azioni di advocacy nei confronti delle istituzioni competenti, sviluppando iniziative culturali e formative rivolte in particolar modo ai professionisti.

Per queste finalità, le parti hanno deciso di costituire un “Gruppo di coordinamento”, composto da quattro componenti, di cui:
due componenti dell’Ufficio del Garante, in rappresentanza del Garante regionale dei diritti dell’infanzia e l’adolescenza;
due componenti del Consiglio dell’Ordine, in rappresentanza del CROAS Liguria.