20 novembre Giornata Mondiale Infanzia e Adolescenza: I bambini ci guardano… Ascoltiamoli!

20/11/2020

I bambini ci guardano… Ascoltiamoli!

20 novembre: il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Liguria celebra la Giornata Mondiale per i diritti dell’Infanzia e Adolescenza, rilanciando il quarto principio del Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza*: l’ascolto delle opinioni del minore.
In questo periodo la voce dei bambini è infatti spesso inascoltata.
Genova, 19 novembre 2020Il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Liguria, in occasione della Giornata Mondiale per i diritti dell’Infanzia e Adolescenza, vuol porre la propria attenzione al quarto principio del Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: l’ascolto delle opinioni del minore. La Convenzione prevede il diritto dei minori a essere ascoltati in tutti i processi decisionali che li riguardano, e il corrispondente dovere, per gli adulti, di tenere in adeguata considerazione le loro
opinioni.
L’attenzione del servizio sociale e della rete ampia di servizi per i minori e le loro famiglie deve rimanere alta: ci si deve interrogare su quali danni possono derivare dalla condizione di “minore non
ascoltato” in tempo di Covid-19.
Nella pandemia, infatti, i bambini sono stati e sono ancora protagonisti inascoltati. Molti di loro nella prima fase, ad esempio, sono rimasti isolati dalla scuola o in comunicazione attraverso la didattica a distanza (DAD), all’interno di famiglie con un ventaglio di condizioni tra loro molto dis-eguali e anche inique. Alcuni si sono ritrovati a casa, talvolta soli, talvolta chiamati ad essere custodi dei fratellini più piccoli, spesso contesi tra i genitori separati, fino a essere inascoltati e in taluni casi anche resi invisibili.
La Convention on the Rigths of the Child-CRC – il trattato in materia di diritti umani con il più alto numero di ratifiche, 196 – stabilisce quattro principi fondamentali dei diritti dell’infanzia e adolescenza: la non discriminazione (art 2); il superiore interesse del minore (art. 3); il diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo del bambino e dell’adolescente (art. 6); l’ascolto delle opinioni del minore (art. 12).
Il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Liguria pone la propria attenzione al quarto principio:
l’ascolto delle opinioni del minore. Ma vuole ricordare anche chi, in questo periodo, ha sofferto ben più gravi conseguenze dall’assenza di diritti.
Joseph, nato in Guinea, non ha potuto far sentire la sua voce: a sei mesi è morto in mare, in quello che per lui e sua mamma avrebbe dovuto essere il viaggio della speranza.
Mehmed è morto all’età di due anni, per mano del padre dopo aver subito gravi maltrattamenti.
Il 5 novembre scorso un neonato abbandonato nella spazzatura è stato casualmente intercettato da un passante e “salvato” da un terribile destino.
Per questo, 20 novembre 2020, vogliamo ricordarci che i bambini ci guardano!

* La Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rigths of the Child – CRC), approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 e ratificata dall’Italia il 27 maggio 1991 con la legge n. 176, oggi è il trattato in materia di diritti umani con il più alto numero di ratifiche: 196, alle quali si aggiungono gli Stati Uniti d’America che hanno aderito al trattato senza procedere mai alla ratifica.

Comunicato Stampa

ATTENZIONE! Approfondiremo questo argomento il 1° dicembre in un webinar rivolto agli iscritti della Liguria.  A breve notizie sul programma e le modalità di iscrizione

Università degli Studi di Ferrara- Master – Tutela, diritti e protezione dei minori

Università degli Studi di Ferrara

Master – Tutela, diritti e protezione dei minori

Direttrice – Prof.ssa Paola Bastianoni

Tutor didattico – Dott.ssa Alessandra Chiaromonte

 

Parte il 4 Maggio 2021 la XII edizione del Master Tutela, diritti e protezione dei minori, a. a. 2020 – 2021, diretto dalla Prof.ssa Paola Bastianoni!

 

Le iscrizioni sono aperte e possono essere effettuate entro il 21 Aprile 2021!

https://www.tutelaminoriunife.it/informazioni-per-liscrizione/

Il conseguimento del titolo comporta l’acquisizione di 90 CFU

L’Università degli Studi di Ferrara è Agenzia accreditata CNOAS

E’ prevista una borsa di studio “Sara Cesari” di € 2.000 per la migliore tesi sui temi della morte, dell’elaborazione del lutto e della Death Education.

Il Master a distanza, in modalità e-learning, è attivato presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’ Università degli Studi di Ferrara ed è realizzato in collaborazione con il Centro E-learning di Ateneo.

Istituito ai sensi del D.M. 270/04 è un Master di I livello che tratta in maniera interdisciplinare gli aspetti centrali del lavoro con i minori in un’ottica sistemica e relazionale.

Il Master è strutturato in un Percorso Comune al termine del quale il corsista può scegliere il curriculum che intende seguire tra: il Percorso Psico – educativo e quello Socio – giuridico.

Il curriculum psico-educativo è un percorso articolato  dedicato allo sviluppo di conoscenze teoriche, competenze metodologiche e pratiche con lezioni di taglio applicativo pensate e organizzate con l’obiettivo di offrire strumenti di valutazione del funzionamento familiare  e dei contesti di crescita dei minori in relazione ai diritti e ai bisogni dei bambini e degli adolescenti. Si pone inoltre l’obiettivo generale di formare un professionista che sia in grado di riconoscere, sostenere e promuovere una cultura relazionale centrata sull’attuazione dei diritti evolutivi.

I moduli che compongono il curriculum socio – giuridico si pongono l’obiettivo di implementare nei corsisti le conoscenze e le competenze necessarie per essere in grado di gestire e interpretare adeguatamente situazioni che, in ambito civile o penale, vedano coinvolti minori, riservando un’attenzione specifica alle normative vigenti e alle trasformazioni sociali in atto e di realizzare adeguati interventi professionali in un’ottica interdisciplinare e con specifica attenzione al preminente interesse dei minori.

Informazioni di carattere didattico:

Dott.ssa Alessandra Chiaromonte

mastertutelaminori@unife.it

Segreteria:

distanza@unife.it

TERMINE PER PRESENTARE DOMANDA DI CANCELLAZIONE DALL’ALBO PROFESSIONALE – ANNO 2020

 

 

Con Delibera n.229 del 18.08.2020, il CROAS Liguria ha stabilito la data del 4 Dicembre 2020 come termine ultimo per poter presentare richiesta di cancellazione dall’Albo Professionale. La scelta di tale data ci permetterà di aggiornare l’Albo Professionale e di deliberare le cancellazione pervenute nell’ultima seduta consiliare utile prima della fine dell’anno. Chi presenta domanda oltre tale data, dovrà corrispondere la quota di iscrizione anche per l’anno 2021. Ricordiamo a tutti che poter presentare domanda di cancellazione occorre essere in regola con i pagamenti degli anni precedenti e occorre utilizzare l’apposita modulistica che trovate al seguente link:

Cancellazioni

Per ulteriori chiarimenti potete contattare la Segreteria.

Il Presidente CROAS Liguria

Dott. Giovanni Cabona

WEbinar legge 328/ 2000

Webinar Legge 3️⃣2️⃣8️⃣/2️⃣0️⃣0️⃣0️⃣

A 20 anni dall’approvazione della Legge 328, un webinar organizzato dal CNOAS

⚠️Tutte le info per l’iscrizione al webinar in fondo alla notizia⚠️

L’8 novembre saranno passati 20 anni dall’approvazione della 328: “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali”, un provvedimento che ha ridefinito il profilo delle politiche sociali passando dalla concezione di utente quale portatore di un bisogno specialistico, a quello di persona nella sua totalità costituita anche dalle sue risorse e dal suo contesto familiare, sociale e territoriale. E dunque, nel 2000, si stabiliva che assistenza non potesse più significare intervento di riparazione del disagio, ma protezione sociale attiva, luogo di rimozione e prevenzione delle cause del disagio, luogo di promozione e valorizzazione della persona.

Una legge “quadro” per la quale la cornice ha retto una “tela” mai completata.

Gli assistenti sociali sono tra i pilastri di questa idea di politica sociale e per questo il Consiglio Nazionale dell’Ordine celebra questo anniversario con un webinar che si svilupperà in due distinti momenti e che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Livia Turco, già ministra della Solidarietà Sociale nel 2000 e promotrice della legge; Nunzia Catalfo, ministra del Lavoro e della Politiche sociali; Sandra Zampa, sottosegretaria di Stato alla Salute.

Dalle 11 alle 13 e poi dalle 15 alle 17 di venerdì 6 novembre appuntamento con: “328. Aspettando il sistema integrato che l’Italia merita”. Quattro ore durante le quali parlamentari, docenti universitari, esponenti degli Enti Locali, del Terzo Settore e del Tavolo del Patto per la professione s’interrogheranno e risponderanno su ritardi e prospettive di una legge che è alla base di una nuova concezione delle politiche sociali. E che 20 anni dopo ancora aspetta di essere attuata. A partire da quei livelli essenziali che ora, più che mai, dovrebbero unire un’Italia travolta dalla pandemia.

I posti disponibili sono mille per ciascuno dei due webinar.

Ognuno dei due webinar è stato accreditato con due crediti, di cui uno deontologico.

Ogni assistente sociale, nei limiti dei posti disponibili, può iscriversi ad entrambi o anche solo ad uno dei due webinar, seguendo i seguenti link:

Questo il link per iscriversi alla sessione del mattino, dalle 11 alle 13 del 6 novembre:
https://www.teknomeeting.it/formazione/230-cnoas-webinar-legge-328-sessione-del-mattino.html

Questo il link per iscriversi alla sessione del pomeriggio, dalle 15 alle 17 del 6 novembre:
https://www.teknomeeting.it/formazione/231-cnoas-webinar-legge-328-sessione-del-pomeriggio.html


 

Regione Lombardia – AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA FINALIZZATA AL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO A PROFESSIONISTI DEL PROFILO DI ASSISTENTE SOCIALE

26/10/2020

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

VVISO PUBBLICO DI SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA FINALIZZATA AL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO A PROFESSIONISTI DEL PROFILO DI ASSISTENTE SOCIALE

Link: http://www.aslmn.it/TEMPL_Trasp_DocsAz_vis_pub.asp?IDLivello1=151&IDLivello2=1839&IDLivello3=1133&IDInfo=90241

Il  termine di scadenza per la presentazione delle domande è fissato alle ore 12:00 del 10/11/2020.

BANDO

SCHEMA DOMANDA

ASL3 Genovese – Avviso pubblico per soli titoli 10 posti Assistente Sociale contratto di lavoro autonomo e co.co.co. per il potenziamento dell’assistenza territoriale

21/10/2020

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI INDIVIDUALI CON CONTRATTO DI LAVORO AUTONOMO, DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA, PER IL POTENZIAMENTO DELL’ASSISTENZA TERRITORIALE DELLA REGIONE LIGURIA, CON ASSUNZIONE IMMEDIATA IN RELAZIONE ALL’EMERGENZA COVID – 19, AI SENSI DELLA D.G.R. n. 705/2020. AZIONE 2, AI SENSI DELL’ART. 1 DEL D.L. 19/5/2020 N. 34, CONVERTITO, CON MODIFICAZIONI, IN L. 17/7/2020, N. 77

N. 10 assistentati sociali contratto a termine sino al 31/12/2020 monte orario 36 ore/settimanali

AVVISO PUBBLICO E DOMANDA

N.B.: L’avviso rimane aperto sino al raggiungimento del numero dei professionisti previsti dal medesimo per la copertura delle necessità assistenziali