ASL3 Genovese – Avviso pubblico per soli titoli 10 posti Assistente Sociale contratto di lavoro autonomo e co.co.co. per il potenziamento dell’assistenza territoriale

21/10/2020

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI INDIVIDUALI CON CONTRATTO DI LAVORO AUTONOMO, DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA, PER IL POTENZIAMENTO DELL’ASSISTENZA TERRITORIALE DELLA REGIONE LIGURIA, CON ASSUNZIONE IMMEDIATA IN RELAZIONE ALL’EMERGENZA COVID – 19, AI SENSI DELLA D.G.R. n. 705/2020. AZIONE 2, AI SENSI DELL’ART. 1 DEL D.L. 19/5/2020 N. 34, CONVERTITO, CON MODIFICAZIONI, IN L. 17/7/2020, N. 77

N. 10 assistentati sociali contratto a termine sino al 31/12/2020 monte orario 36 ore/settimanali

AVVISO PUBBLICO E DOMANDA

N.B.: L’avviso rimane aperto sino al raggiungimento del numero dei professionisti previsti dal medesimo per la copertura delle necessità assistenziali

UNIGE (Disfor) Ricerca: “In un mondo plurale: multiculturalismo e intercultura”

15/10/2020

Riceviamo e volentieri condividiamo la proposta di partecipare ad una ricerca inviataci dal Dottarando in Scienze Sociali Francesco Martorana del DISFOR dell’Università degli Studi di Genova.

Il tema della ricerca riguarda l’analisi dei fenomeni
migratori e in particolare, dei processi di integrazione e di inclusione
sociale in contesti caratterizzati dalla multiculturalità.

Il questionario proposto ha l’obiettivo di l’obiettivo di sondare i bisogni formativi  dei professionisti che operano nel contesto socio-assistenziale, in particolare gli assistenti sociali per interagire efficacemente con l’Alterità.

Ecco il link per raggiungere il questionario: QUESTIONARIO

L’impegno massimo richiesto è di circa 20 minuti.

Indagine sul fabbisogno formativo 2021

12/10/2020

Come ogni anno il CROAS Liguria sta predisponendo il proprio Piano per l’offerta formativa (POF). Il questionario che proponiamo ha lo scopo di condividere le esigenze formative che in questo particolare periodo di pandemia risultano più necessarie. Il video spiega le motivazioni dell’indagine e le modalità di compilazione del questionario.

Link al QUESTIONARIO

Emergenza ambientale nella Provincia di Imperia

05/10/2020

MOLTO ALLARMANTE LA SITUAZIONE NELLA PROVINCIA DI IMPERIA A SEGUITO DELL’ONDATA DI MALTEMPO

L’Ordine degli Assistenti Sociali della Liguria esprime la propria solidarietà alle popolazioni colpite dai danni derivanti dall’ondata di mal tempo degli ultimi giorni.

E’ a fianco delle colleghe e dei colleghi che in questi giorni affrontano le necessità dei cittadini colpiti dagli eventi atmosferici ed essi stessi ne soffrono le conseguenze.

Nei gironi scorsi nell’emergenza si è provveduto a reperire i contatti dei referenti del territorio e in queste ore i colleghi di A.S.Pro.C. Liguria (Assistenti Sociali per la Protezione Civile) li contatteranno per fornire informazioni  sulle modalità di attivazione dell’Associazione se ritenuto necessario.

A.S.Pro.C. è un’associazione di assistenti sociali mira a organizzare un sistema di pronto intervento di servizio sociale professionale, nella previsione, prevenzione e soccorso in situazioni di calamità naturali e di emergenze dovunque si richieda la necessità di intervento.  Per essere attivata deve giungere richiesta dalla Protezione Civile dei territori colpiti  al Dipartimento nazionale della Protezione Civile.

 

CORSO DI PREPARAZIONE ALL’ESAME DI STATO

Il Centro Studi di servizio Sociale organizza un corso di preparazione all’esame di Stato per Assistenti Sociali sez.A e per la sez.B, che inizierà il 21 ottobre p.v.

Il corso è sempre stato proposto a Bologna con lezioni frontali, da quest’anno a causa dell’emergenza covid 19, viene proposto in diretta video su piattaforma Cisco webex meeting.

Qui di seguito i programmi dei corsi:

Programma Esame di stato sez.A

Programma Esame di Stato sez.B

Evento formativo – “Storie di ordinaria fragilità. Sveliamo i sette ottavi dell’iceberg dei servizi sociali”

Evento formativo – “Storie di ordinaria fragilità. Sveliamo i sette ottavi dell’iceberg dei servizi sociali”

A proposito dello scrivere, Ernest Hemingway sosteneva che ogni scrittore conosce molto di più della sua storia rispetto a quanto viene raccontata del libro. L’idea di questo salotto letterario sta proprio nell’andare a scoprire la parte sommersa delle storie narrate da cinque autori, assistenti sociali.

Non a caso un altro grande scrittore, Italo Calvino, si interrogava su come fosse possibile stabilire il momento esatto in cui comincia una storia “…tutto è sempre cominciato già da prima, la prima riga della prima pagina d’ogni romanzo rimanda a qualcosa che è già successo fuori dal libro. Oppure la vera storia è quella che comincia dieci o cento pagine più avanti…”.

Questi incontri sono dedicati a tutte le persone interessate ad andare oltre alle parole e agli slogan.

Dal 24 settembre ogni 15 giorni dalle 17.30 alle 18.30.

L’evento è frutto della collaborazione fra i Consigli del Piemonte, Emilia Romagna, Liguria, Toscana e Trentino Alto Adige con il patrocinio e la partecipazione del Consiglio nazionale.

L’obiettivo formativo è duplice:

promuovere e fare contro-narrazione, rendere pubblico il lavoro sociale parlando dei libri che trattano la professione attraverso un punto di vista interno;

diffondere la capacità e l’intenzione degli autori di farsi portavoce delle storie degli altri – delle persone che si incontrano nella quotidianità professionale – tramite la forma narrativa.

LOCANDINA

LE CINQUE TAPPE

24-09 alle 17.30-18.30

“Per altre vite” di Paolo Pajer (Editore Il Ciliegio). Presenta Carmela Francesca Longobardi, letture di Simone Schinocca, conclusioni di Barbara Rosina.

08-10 alle 17.30-18.30

“Le due madri. Storia di una bambina in affido”, di Gianfranco Mattera (San Paolo Edizioni). Presenta Francesca Mantovani, letture di Chiara Labanti, conclusioni di Rita Bosi.

22-10 alle 17.30-18.30

“Il cacciatore di orchi”, di Rosella Quattrocchi (Editore Il Ciliegio). Presenta Simona Panichelli, letture di Fabio Cappello Rizzarello, conclusioni di Giovanni Cabona.

05-11 alle 17.30-18.30

“Spazi inclusi”, di Vilma Buttolo (EEE – Edizioni Tripla E). Presenta Carmela Francesca Longobardi, letture di Ivano Winterle, conclusioni di Elisa Damaggio.

19-11 alle 17.30-18.30

“I marchiati”, di Roberto D’Alessandro (Effigie). Presenta Carmela Francesca Longobardi, letture di Luciana Madrigali, conclusioni di Raffaella Barbieri.

Parteciperanno Gianmario Gazzi, Presidente CNOAS, e Federico Basigli, consigliere nazionale Coordinatore gruppo comunicazione CNOAS.

L’evento è gratuito e sarà svolto su piattaforma online GoToMeeting.

Ogni evento richiederà una registrazione.

Iscriviti a “Storie di ordinaria fragilità. Sveliamo i sette ottavi dell’iceberg dei servizi sociali”. “Per altre vite” di Paolo Pajer il 24 set 2020 17.30

https://attendee.gotowebinar.com/register/2987309730676674832

Iscriviti a “Storie di ordinaria fragilità. Sveliamo i sette ottavi dell’iceberg dei servizi sociali” “Le due madri…” Gianfranco Mattera il 8 ott 2020 17:30

https://attendee.gotowebinar.com/register/4558606404768820752

Iscriviti a Storie di ordinaria fragilità. Sveliamo i sette ottavi dell’iceberg dei servizi sociali “Il cacciatore di orchi”, R. Quattrocchi il 22 ott 2020 17:30

https://attendee.gotowebinar.com/register/5710003986259649548

Iscriviti a “Storie di ordinaria fragilità. Sveliamo i sette ottavi dell’iceberg dei servizi sociali” “Spazi inclusi”, di Vilma Buttolo il 5 nov 2020 17:30

https://attendee.gotowebinar.com/register/850455061582785548

Iscriviti a “Storie di ordinaria fragilità. Sveliamo i sette ottavi dell’iceberg dei servizi sociali”. “I marchiati” di Roberto D’Alessandro il 17 set 2020 17:30
https://attendee.gotowebinar.com/register/8775814039429444364

Al termine dell’iscrizione, riceverai un’e-mail di conferma con informazioni su come partecipare al webinar.

Brought to you by GoToWebinar®

Webinars Made Easy®

Richiesti crediti formativi per le singole giornate formative.

Per info scrivere a segreteria@oaspiemonte.org

Continua la lettura di Evento formativo – “Storie di ordinaria fragilità. Sveliamo i sette ottavi dell’iceberg dei servizi sociali”

CORSI FAD

 

Sono aperte le iscrizioni ai nuovi corsi di formazione a distanza  L’ADOZIONE SI TRASFORMA: RISPOSTE NUOVE AI NUOVI BISOGNI DEI BAMBINI organizzati dalla  Commissione per le Adozioni Internazionali e dall’Istituto degli Innocenti in collaborazione con gli Enti Autorizzati. I corsi  sono pensati per fornire a coloro che operano o sono interessati al mondo dell’adozione internazionale nuovi strumenti di riflessione e aggiornamento, per offrire  un’ottica interdisciplinare-integrata sui temi e una visione prospettica sugli sviluppi futuri del settore. La partecipazione  è gratuita.

 

Di seguito le informazioni di sintesi sui corsi offerti e sulle modalità di iscrizione.

 

Modalità iscrizione

Per partecipare ai corsi occorre accedere a  https://learning24.it/CAI/ iscriversi alla piattaforma  e poi ai singoli corsi. E’ possibile iscriversi a più di un corso.

 

Modalità di fruizione

I corsi sono interamente online e sono strutturati per essere seguiti e completati nei tempi e negli orari più congeniali a ogni partecipante (non è previsto un calendario delle lezioni).

E’ possibile partecipare ai corsi fino al 31 dicembre 2020.

 

Corsi offerti FAD-CAI 2020

L’offerta formativa si sviluppa su 3 percorsi formativi online della durata di 20 ore ciascuno,  i corsi sono proposti per aree tematiche legate a gruppi di destinatari consigliati

 

AREA GIURIDICA 

Corso L’adozione internazionale: attualità nel cambiamento

Finalità Promuovere un approfondimento delle procedure che governano il processo adottivo a partire dalla giurisprudenza

Destinatari avvocati, giudici onorari, magistrati e operatori della giustizia, tecnici degli enti autorizzati, presidenti dell’associazionismo o loro delegati

Programma

 

AREA PSICO-SOCIALE 

Corso Il percorso dell’adozione: ri-conoscersi per continuare insieme

Finalità  Offrire informazioni e approfondimenti  sull’intero iter dell’adozione e sulla normativa di riferimento

Destinatari assistenti sociali, psicologi, educatori, operatori socio-sanitari, del privato sociale che si occupano di adozioni internazionale e operatori degli Enti Autorizzati;

Programma

 

AREA SCUOLA 

Corso Adozioni internazionali: costruire relazioni accoglienti e inclusive 

Finalità Far conoscere il mondo dell’adozione per costruire un clima idoneo di apprendimento e socializzazione

Destinatari  Educatori, assistenti sociali, psicologi,  operatori socio-sanitari, del privato sociale, operatori degli enti autorizzati, volontari dell’associazionismo che si occupano di adozione e scuola

Programma

 

AREA SCUOLA (riconosciuto dal Miur)

Titolo Adozioni internazionali: costruire relazioni accoglienti e inclusive (riconosciuto dal Miur)

Finalità Far conoscere il mondo dell’adozione per costruire un clima idoneo di apprendimento e socializzazione

Destinatari Questo corso è il gemello di Adozioni internazionali: costruire relazioni accoglienti e inclusive, viene erogato nel formato riconosciuto dal Miur ed è rivolto solo ad insegnanti. Gli insegnanti di ruolo dovranno iscriversi a questo corso anche sulla piattaforma S.O.F.I.A.  (codice S.O.F.I.A. 45450) per avere il relativo attestato MIUR al termine del percorso.

Programma